Al centro “La Tartaruga” un workshop su orti sinergici e nuove coltivazioni

27 Mag 2016

Sabato 28 maggio 2016, a partire dalle ore 10, il Centro occupazionale per disabili “La Tartaruga” di Toscanella di Dozza (via Capitolo, 2) ospiterà una giornata dedicata agli orti sinergici e biodinamici e a particolari tipi di coltivazione, come quella dei fiori eduli, dedicata ai ristoranti e a coloro che vogliono sperimentare le ultime novità culinarie, e quella della permacultura. L’evento è aperto a tutti, a ingresso libero.

“Questa giornata apre una nuova fase del nostro Centro La Tartaruga, che ci piace definire come un ‘luogo in transizione’ – racconta Roberta Tattini, presidente di Seacoop -. Oltre ai due laboratori, curati da esperti di grande competenza, sulle nuove frontiere dell’orticoltura, i visitatori potranno ammirare le strutture che abbiamo costruito di recente con l’aiuto dei ragazzi che lavorano al Centro: la serra e la spirale delle erbe aromatiche creano un ulteriore ottimo motivo per passare a trovarci e per festeggiare, assieme a noi, il trentesimo compleanno della nostra cooperativa”.

Il workshop comincerà alle ore 10, con l’apertura dei lavori e il saluto del Comune di Dozza e della presidente di Seacoop, Roberta Tattini.
Alle 10.30, l’agronoma Maria Rosa Fiacconi, parlerà degli orti sinergici, biodinamici e biologici e di come realizzarne uno nella propria terrazza.
Dalle 12.30, Giuseppe Cardamone, esperto in orti accessibili, accompagnerà i presenti attraverso un’esperienza di vita tra orto e giardino, raccontando la “storia di un orto accessibile”. Dalle ore 13 ci sarà un aperitivo a buffett e dalle 14 alle 17 sarà possibile visitare, in modo libero, le attività del Centro: gli orti solidali, il pollaio sociale, la nuova serra, la spirale delle erbe aromatiche e l’esposizione dei prodotti realizzati nei laboratori.

Share This